La t-shirt, il capo che ha rivoluzionato il mondo

Su:

La t-shirt è il capo di abbigliamento universale che molti indossano ogni giorno. Raramente le si dà l'importanza che merita, l'importanza storica e culturale da cui nasce e muta in ogni stagione. La t-shirt affronta di anno in anno il cambiamento culturale della moda. È il mezzo con il quale ci si esprime maggiormente e il simbolo per eccellenza della creatività espressa dai designer.

Le prime t-shirt della storia

Non è ancora chiaro quale sia la data di nascita della prima t-shirt della storia. Esistono prove di fine settecento di un abito (simile ai body) molto prossimo alle moderne t-shirt. La data presunta potrebbe essere attribuita alla Cooper Underwear Company. Il primo brevetto è del 1904: sulla base di una calzamaglia, venne separata la parte inferiore a quella superiore ed eliminati i bottoni. La t-shirt venne poi associata agli operai: il nuovo capo di abbigliamento prediligeva la comodità a discapito dell’estetica.

La maglia a forma di T

Il termine t-shirt venne coniato nel 1920 da Scott Fiztgerald, che tra le pagine di un suo romanzo indicò appunto la parola per illuminare nella mente del lettore il famoso capo a forma di T. Un'altra espressione con cui venne identificata la t-shirt è attribuita alla U.S. NAVY, che adottò il nuovo capo di abbigliamento nella propria uniforme. La fine della seconda guerra, che vide gli americani trionfare, portò in tutto il mondo una buona dose di spensieratezza che influì anche nel modo di vestire di tutti i giorni. Venne così introdotto un abbigliamento più casual e abbandonate rigidità e formalità.

Le t-shirt artistiche

Le t-shirt vengono accostate anche al mondo della musica. Fu Elvis Presley il primo a lanciare il proprio merchandising anche attraverso il nuovo capo d'abbigliamento. Lo seguirono altri artisti e altre band. Anche le subculture hanno contribuito all’evoluzione della t-shirt, negli anni 60 e 70 con i tratti psichedelici degli Hippie e le gli slogan dei Punk. Lo streetwear in seguito le ha influenzate poi in modo indelebile. Con la logo-mania e il box logo Supreme gli anni 80 hanno rivoluzionato il mondo streetwear fino ai giorni nostri. Lo streetwear ha mutato anche il mondo dell’alta moda, partendo da Chanel, che nel 1991 ha presentato durante una sfilata la prima modella con addosso una t-shirt...bianca.

Le nostre proposte di t-shirt

Le t-shirt ormai sono le nostre compagne di vita. Ne indossiamo di tutte le forme, di tutti i colori e di tutte le taglie. La maglietta è l’elemento con cui ci distinguiamo dagli altri. È il capo con il quale emergiamo e ci differenziamo dalla massa, spesso cupa e grigia. Con una t-shirt si può esprimere tutto ciò che si vuole. Se vuoi esprimerti in modo formale ma con un capo di qualità eccezionale, ti consigliamo la linea di t-shirt Carhartt. Se invece preferisci esprimerti in un modo frizzante e particolare, il nostro consiglio va sulla linea offerta da Octupus, unica per i colori particolari e le grafiche. Se invece adori uno stile più semplice ma allo stesso tempo originale, ti consigliamo la collezione OBEY, che esprime un carattere tutto suo e di qualità.

Commenti

Lascia un commento